Sui manganelli e sulla società fallocentrica. (Da Freud a Sailor Moon: tutto ciò che volevate sapere sui manganelli e non avete mai osato chiedere)

Come da titolo oggi ci occuperemo dei manganelli e della società fallocentrica. Cosa c’entrano le due cose? È piuttosto semplice. Ma è necessario partire dal principio.

E in principio ci fu Sailor Moon. O quasi. Dirigendoci verso Pattini per fare colazione, infatti, io e L.C. abbiamo notato un notevole dispiegamento di forze dell’ordine intente a festeggiare qualcosa. Mentre parlavamo dei manganelli e della loro forma fallica (di cui vi accennerò dopo), è venuto in mente a me (ma anche al compare) di immaginare le forze armate vestite da Sailor Moon. Il risultato è stato ovviamente terribile. Allora, per legge transitiva, abbiamo applicato la divisa militaresca a Sailor Moon. Questo ha portato alla trasformazione del suo rinomato “Cristallo di Luna” in “Manganello di Luna”. Ciò è stato accompagnato da spassose immagini di un esercito di Sailor Moon armate di manganello che sfollavano i rompicoglioni che cercavano di fermarci per rifilarci questo o quel ninnolo. E quanto detto finora mi riporta alla mente un aneddoto capitatoci proprio durante il primo pomeriggio: stavamo andando a pranzare al Ciao in San Babila quando un tizio (tale Luca), ci ferma e prova a rifilarci un cartoncino in cambio di soldi per i bambini orfani. Davanti al nostro diniego questo Luca, dice a L.C. “Tagliati i capelli”. L.C., piuttosto seccato dalla supponenza del tizio, abbozza una reazione troncata dal sottoscritto sul nascere. Stroncata perché non valeva la pena di abbassarsi ad attaccar briga con la comune plebaglia, ovviamente. Le cose, però, sarebbero state diverse con dei bellissimi (e ultra-accessoriati) Manganelli di Luna.

E questo ci porta dritti, dritti al discorso sui manganelli e Freud. Il manganello è riconosciuto da tutti quale strumento di potere. Non importa che lo si guardi con ammirazione, disprezzo o indifferenza, tutti sappiamo che quel oggetto su di noi ha un potere. Questo riconoscimento oltre a derivare da un’associazione ovvia con le forze dell’ordine potrebbe avere anche fondamenta psicologiche. L’illuminazione (se così vogliamo definirla) mi ha colto mentre, tra una battuta e l’altra, è venuta fuori la lampante similitudine tra la forma fallica e la forma del manganello. Infatti, il manganello, non è altro che un enorme fallo (simbolo da ricollegare all’uomo e alla sua posizione sociale di spicco) per riportare all’ordine tutti coloro i quali si oppongono o portano disordine nella società (fallocratica e fallocentrica). La sottomissione avviene di fronte ad un’arma che ricorda un pene procrastinando e continuando, in questo modo, la tradizione maschilista caratterizzante tutte (o quasi) le società. Insomma, per farla breve, le forze dell’ordine (coloro le quali hanno il compito di far sì che sia mantenuta la calma ed è adibita a protezione della società) non fa altro che ribadire un concetto fondamentale socio-culturale: tutto gira intorno all’individuo di sesso maschile.

E questa mia considerazione è rafforzata dall’evidenza dei fatti. Nonostante una seconda ondata di “femminismo” forse più maturo e più “moderno” ed un’apertura alle stanze dei bottoni di vari ambienti alle donne, coloro i quali ricoprono posizioni di spicco in economia, politica e scienza sono uomini. Uomini che non hanno mai visto le loro posizioni veramente intaccate da questa “rivoluzione rosa” in una società dove i maggiori simboli di potere sono da riportare all’organo sessuale maschile.

Magari queste sono solo stronzate (e io in parte voto per questa opzione), magari c’è un fondo di verità (e voto anche per questa opzione), magari è tutto un gombloddoh massonico che è stato svelato. In qualsiasi caso, meditate gente. Meditate attentamente. E ricordatevi che i Manganelli di Luna sono protetti da Copyright nel momento stesso in cui compaiono su questo blog.

Questo è quanto.

Cya.

8 commenti

Archiviato in Politica & Società, Riflessioni

8 risposte a “Sui manganelli e sulla società fallocentrica. (Da Freud a Sailor Moon: tutto ciò che volevate sapere sui manganelli e non avete mai osato chiedere)

  1. “Potere del Manganello di Luna, vieni a me!”

    INB4 femministe che in nome della parità dei sessi chiedono che le forze dell’ordine vengano fornite ti una vagina di plastica per ammanettare le persone.

  2. quando ho letto il titolo mi è venuto in mente questo

    strano che non sia stato citato!

    • Dovrebbe essere un pezzo del “Cristallo di Luna”. In realtà, né io, né il mio amico ci avevamo pensato a quel robo. lol

    • e perché commenti lasciando messaggi personali? :O

      Quello è lo scettro, no? Il cristallo di luna non ha la forma di cristallo? Maledizione, non sono così preparata su sailor moon.

      • No, non lo so. Sono confuso. Ma non ci avevo pensato.

        E il messaggio personale non so perché sia stato postato qui D:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...