Progetti

Dato che in estate non si ha poi molto da fare se non si va in vacanza, ho deciso di sfruttare l’occasione per portare avanti progetti che durante il resto dell’anno avanzerebbero lentamente (e che in realtà, non avanzano affatto). Di che progetti si tratta? Ovviamente di progetti scritti.

Scritti che, stando ai bene informati (quelli che mi conoscono davvero, insomma), non vedranno una fine e, probabilmente, nemmeno un inizio. Questa opinione diffusa forse è vera, forse no. Le variabili sono tante e di progetti a medio-lungo termine ne ho iniziati tanti, senza finirne uno che fosse uno (da qualche parte, dovrei avere ancora i files salvati). Ma, esattamente, di cosa si tratta? Cosa saranno mai questi fantomatici progetti scritti? E quanti sono?

Si tratta di due storie lasciate da parte e di una che sto sviluppando in questo periodo. Le ambientazioni sono abbastanza varie e i temi trattati sono, tutto sommato, diversi e diversificati. Il primo dei tre racconti (divisi in più parti), è anche il più vecchio progetto, e si svolgerà in un futuro apocalittico in cui l’uomo si è quasi estinto. Al posto della razza umana, ora, ci sono altre tre razze di “sub-umani” che hanno sviluppato delle caratteristiche particolari: ognuna può contare su un differente tipo di magia. Le tre razze si troveranno a scontrarsi per imporre la propria supremazia e i propri obiettivi. In linea di massima, non si distacca molto dai canoni del Fantasy classico (che strizza, in modo più o meno evidente, l’occhio all’ultimissimo Terry Brooks).

Il secondo progetto gira intorno alle idee di base gettate con questo post: “Boh (O anche “Il Racconto della Foto”)”. La storia che vorrei scrivere non è altro che un “prequel” di questi eventi che ripercorre un po’ l’intera vicenda di un’Europa sottomessa ad una dittatura e la lotta di alcune organizzazioni di ribelli. Quindi, in teoria, dovrei scrivere della salita al potere del dittatore, la nascita della resistenza, la storia dei genitori della protagonista (così come quella di molti comprimari apparsi nel pezzo che ho linkato sopra) verrà approfondita fino a giungere al finale, già pronto e solo da rivedere. In questo caso i temi trattati sono meno “Fantasy” e più distopici, con elementi di fantapolitica. In questo caso ho anche una bozzetta delle idee da sviluppare, devo solo trovare il modo di svilupparle.

E alla fine, ma non per ultima, c’è la storia su cui sto concentrando maggiormente i miei sforzi. Di cosa si tratta? Una storia di e su i supereroi. Ovviamente, il tema trattato non brilla per originalità ma è un pallino fisso che avevo da un po’ di tempo e che ho deciso di assecondare. Quindi sì, assisteremo alla classica lotta tra “buoni” e “cattivi” e ci sarà un villain finale uber-potente. In questo caso, il lavoro è addirittura più approfondito rispetto al secondo progetto, in quanto ho anche delineato un rapido background per ogni personaggio e, più o meno, so già che fine faranno molti personaggi. I temi sono quelli tipici del genere supereroistico.

Se tutto andrà bene, inizierò a pubblicare le varie parti di uno dei tre racconti (non vi dico quale, però) un volta arrivato a buon punto con la stesura dei capitoli.

Sperando che tutto, una volta tanto, vada bene e che non venga colpito da un attacco di culopesismo, porgo ossequi.

Anche per oggi, questo è quanto.

Cya

12 commenti

Archiviato in Diario, Varie ed Eventuali

12 risposte a “Progetti

  1. Ah, quindi non una, ma ben tre storie non stai per pubblicare.
    Legit.

    • Noioso. Non sai proprio dire altro?
      D’altronde c’è chi pubblica racconti che lasciano il tempo che trovano e c’è chi, come me, le cose le fa bene o non le fa. Quindi, non le fa.

      • Lo faccio per il tuo bene.

      • Ma non ha senso iniziare a pubblicare roba che non finirai

      • Se tu pensassi davvero di poter finire i tuoi racconti li pubblicheresti una volta finiti e basta.

      • Infatti è quello che sto valutando di fare. Male che vada non si farà nulla. Bene che vada avrò un fottio di roba da pubblicare. In qualsiasi caso, lasciare le cose troncate è una cosa che non farei.

      • Bene, ne riparleremo quando uscirà il tuo primo libro.
        Spera per te che non sia recensito da F.V.

        Per quel che mi riguarda, non scrivo per far piacere ad altri le mie storie e non le “pubblico” nemmeno perché qualcuno le legga (sì, un sacco di “scrittori” dicono che pubblicano i libri solo per se stessi e ovviamente è una boiata, ma non essendo io scrittore e non avendo io lettori [a parte te] me ne frego, e il “formato” in cui pubblico le cose è quello più comodo a me.
        Scrivo per “allenamento” e per “hobby” quindi non mi pongo minimamente il problema di portare a termine la storia oppure no (anzi, lo stile a minipost garantisce che io possa andare avanti ad oltranza)

        ‘nyway, probabilmente il prossimo “capitolo” sarà molto più lungo delle solite 1000-2000 parole su cui mi sono tenuto fino ad ora (che, incidentalmente, è il numero di parole per cui riesco a mantenere una lettura da “ricerca errori di battitura” prima di stancarmi e iniziare a leggere “veloce” LOL).

      • Nun te preoccupà che il libro me lo recensisce Luca Telese, in primis.

        E, vabbè, ma sugli errori ti faccio io da correttore :3

      • In realtà, ogni volta che mi correggete l’effetto è lo stesso di cannare un esame, o peggio… :C

        Comunque, se vuoi fare una pubblicazione unica, ti conviene fissarti solo su un progetto.
        (e scarterei il fantasy perché è uber-mainstream)

      • Lo farò con delicatezza |:

        E non è che voglia pubblicare tutto insieme, in un unico post. Si tratterà di dividere il racconto in più parti pubblicate man mano. Ma prima voglio avere in mano tutte le parti.

  2. approvazione per la distopia, io le amo😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...